Tondo di Alessandro Magno Ammone in marmo giallo di siena

Tondo di Alessandro Magno Ammone in marmo giallo di siena

12280

Nuovo

Nostra produzione.
Questo tondo fa parte di una serie di tondi ispirati alle meravigliose monete greche antiche.
Liberamente riprodotto da una moneta della Tracia, antica Tetradramma greca in argento con Alessandro Magno, coniata da Lisimaco nel 297 a.C.

Più dettagli

1 Disponibile

1 750,00 €



Scheda dati


Diametro 55 cm
Spessore dai 4 cm ai 6 cm
Peso 15 Kg
Manifattura Recuperando srl
Materiale Marmo giallo di Siena

Ulteriori informazioni

Riproduzione in marmo Giallo Siena di una moneta tetradramma d'argento coniata da Lisimaco, re di Tracia e di Lidia, con l’effigie di Alessandro Magno dotato delle corna d’ariete del dio egizio Ammon. Ammon fu la divinità principale dell'impero egizio, adorato anche fuori dall'Egitto, nell'antica Libia e in Nubia. Con il nome di Zeus-Ammone fu venerato anche dai greci. Era sovente rappresentato da un ariete con il disco solare tra le corna ricurve. Gli arieti erano simbolo di virilità e prestanza sessuale. La reputazione di Ammone presso i greci fu tale che Alessandro Magno si recò presso il grande oracolo di Amon a Siwa, Egitto. Da quel momento Alessandro Magno regnò come faraone con i nomi Setepenra-Meriamon, cioè Eletto da Ra e Amato da Amon. Nella Bibbia Alessandro Magno è descritto allegoricamente come un conquistatore dalle corna d'ariete.


 

30 altri prodotti della stessa categoria: