Gabriele D'Annunzio - CAVE CANEM AC DOMINUM - targa in marmo

Gabriele D'Annunzio - CAVE CANEM AC DOMINUM - targa in marmo

12926

Originale

CAVE CANEM AC DOMINUM : Attenti al cane e al padrone
Libera riproduzione della targa ideata da Gabriele D’Annunzio e posizionata su uno dei due pilastri di pietra posti all'entrata di Villa La Capponcina.
Ironica variante dell’avvertimento che si trova comunemente ai cancelli delle ville private.
La scritta è evidenziata in rosso porpora alla maniera degli antichi Romani.

Più dettagli

1 Disponibile

180,00 €



Scheda dati


Altezza 32 cm
Larghezza 32 cm
Spessore 3 cm
Peso 7 Kg
Materiale Marmo bianco di Carrara
Nota 01 Uguale alla targa della dimora di Gabriele D'Annunzio
Nota 02 La scritta dell'epigrafe è fatta da noi su piastrella antica

Ulteriori informazioni

Villa La Capponcina: Il poeta italiano lasciò un'importante impronta sulla casa, in via della Capponcina n. 32, arredandola con mobili quattrocenteschi.
Qui visse da principe rinascimentale, circondato da numerosi domestici, da una muta di cani e da cavalli scelti.
La villa è nota soprattutto per essere stata teatro del chiacchierato amore del poeta con Eleonora Duse, che stava a pochi passi, a villa Porziuncola (al n. 75 sull'altro lato della strada).


 

26 altri prodotti della stessa categoria: