Terribilis est locus iste - targa in marmo

Terribilis est locus iste - targa in marmo

12930

Originale

La scritta Terribilis est locus iste la cui corretta traduzione è "questo luogo incute rispetto" compare sul frontone della chiesa di Santa Maria Maddalena di Rennes-le-Château e in altri edifici religiosi.

Più dettagli

1 Disponibile

120,00 €



Scheda dati


Le misure sono espresse in Cm. e Kg.
Altezza32
Larghezza32
Spessore3
Peso7
MaterialeMarmo bianco di Carrara
Nota 01Uguale alla targa della dimora di Gabriele D'Annunzio
Nota 02La scritta dell'epigrafe è fatta ad noi su piastrella antica

Ulteriori informazioni

L'apparente stranezza della presenza, all'ingresso di un luogo di culto, di una frase che sembra suonare come un ammonimento (questo luogo è terribile), ha prodotto molte ipotesi ed elucubrazioni circa possibili significati arcani ed esoterici.
Il termine latino "terribilis", erroneamente tradotto nell'italiano "terribile", ha anche il significato di "cosa che incute rispetto". Pertanto, si può benissimo tradurre la frase nella seguente maniera: "Questo luogo incute rispetto" o "timore reverenziale". Rimane comunque più chiaro il significato se si prende in considerazione per intero il versetto biblico da cui la frase è tratta. Infatti nel testo originale la frase prosegue dicendo: "Questa è la casa di Dio e la porta del Cielo" (altre parole spesso presenti sugli ingressi delle chiese) e ricorda la visione di Giacobbe della scala che saliva al Cielo. Quindi non solo la frase viene scritta sugli ingressi degli edifici religiosi per incutere timore, ma anche e soprattutto per indicare, rimandando alla visione di Giacobbe, che da qui inizia la "scala" (o il "cammino") che conduce al Cielo.

Fonte Wikipedia


 

30 altri prodotti della stessa categoria: